SPESE DI SPEDIZIONE: € 16 FINO A € 30 DI SPESA, € 7 FINO A € 90, POI GRATUITE!

L’affascinante mondo dei colori

L’affascinante mondo dei colori

Vi siete mai chiesti come mai i colori dei prodotti fermentati sono così brillanti e cangianti?
La fermentazione spontanea arricchisce gli alimenti di microrganismi benefici, ne potenzia il valore nutrizionale, la bontà, il colore e la bellezza; e questi fattori spesso sono collegati fra loro, un armonioso circolo virtuoso di benessere, bellezza e bontà.


Madre Natura ci stupisce ogni giorno e noi, avendo a che fare quotidianamente con i prodotti freschi che ci offre, ne restiamo ogni volta stupiti. Non solo per le bellissime forme e geometrie di frutta e verdura, ma anche e soprattutto per i colori unici e irripetibili, ed è pura magia osservare la trasformazione dei vegetali prima e dopo il processo della fermentazione.

Un processo completamente spontaneo e naturale!!

I microbatteri “buoni” e che fanno bene all’intestino si moltiplicano spontaneamente durante il processo di fermentazione, in pratica si innesca un processo di arricchimento dei vegetali stessi di cui possiamo beneficiare nella nostra alimentazione. Il tutto in modo molto semplice e naturale.

Quindi cosa significa mangiare prodotti fermentati?

Significa fare del bene al proprio organismo, in modo del tutto naturale, ma anche assaporare nuovi gusti e nuove combinazioni, spesso inaspettate rispetto a quelle a cui siamo abituati e non da meno, riempirci gli occhi di colore e di bellezza! Il nostro intestino sorriderà e sarà compiaciuto nel vedere questa bellissima tavolozza di colori naturali e VIVI.

Di questi minuscoli microrganismi colorati possiamo solo che beneficiare in tutti i sensi, non solo per la nostra salute: donano un profumo intenso, un gusto naturalmente saporito, al palato preservano le caratteristiche di croccantezza o morbidezza delle verdure originali, e i colori dei vegetali fermentati mettono un sacco di allegria e vitalità alle pietanze.  

Se siete curiosi di sapere cosa si nasconde dietro i colori di frutta e verdura e volete approfondire questo argomento, abbiamo scritto un libro “Cucinare a colori” che potete trovare nel nostro shop, un'occasione per trovare un'ispirazione per arricchire la vostra cucina di tutti i giorni oltre che per le occasioni speciali con i vostri ospiti.

 
C’era una riproduzione della famosa “Notte Stellata” di Van Gogh, un paesaggio, fiori, un susseguirsi di volti che ricorda vagamente Andy Warhol ma anche altri lavori di registro più basso, giocati sull’illustrazione e il fumetto. C’era persino una mappa di New York. Che c’è di strano? Niente, non fosse che gli autori hanno usato i vetrini invece delle tele e i batteri al posto dei colori.

Dal Blog “Tutti i colori dei batteri” sulla competizione intitolata “Agar Art” indetta dalla American Society for Microbiology’s.
Fonte: Artbooms https://bit.ly/3DAcA1v

Pensate come sarebbe bello guardarsi allo specchio e vedersi a colori?!
Intanto noi a tavola contiamo i colori e non le calorie e voi?
Post precedenti
Post successivi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo mail per essere sempre aggiornato

Age verification

By clicking enter you are verifying that you are old enough to consume alcohol.

Carrello